20140501-001804.jpgFIRENZE – Si chiude la stagione per entrambe le squadre. In maniera soddisfacente. La Florentia di Vannini, nonostante tutto quello che ha passato, può dire a destra e a manca che è arrivata addirittura nei playoff, onorandoli poi con ottime prestazioni (c’è da essere fieri dei giocatori biancorissi). La Carpisa Yamamay Acquachiara, dal suo canto, per il secondo anno consecutivo va in Europa e per la prima volta nella sua breve storia vince la classifica cannonieri globale (playoff + regular season) grazie agli 81 gol messi a segno da Antonio Petkovic, che riceve i complimenti di De Crescenzo: “Anche stasera ha giocato molto bene. Della squadra, invece, mi è piaciuta la reazione nella seconda parte della gara, dopo che nei primi due tempi le cose non erano andate bene. Siamo andati anche sotto di tre reti, poi fortunatamente tutto si è risolto nel migliore dei modi”.
FLORENTIA-CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA 11-15 (3-1; 4-4; 3-6; 1-4)

Florentia: Mugelli, Sindone 2, Borella, Coppoli, Martini, Eskert 1, Brancatello, Bosazzi 1, Gitto M. 1, Gobbi 2, Bini, Di Fulvio A. 4, Cicali. All. Vannini.

Carpisa Yamamay Acquachiara: Lamoglia, Perez 1, Mattiello, Luongo 4, Postiglione, Petkovic 6 (2 rig.), Gambacorta, Ferrone, Saviano 1, Draskovic, Di Costanzo, Sadovyy 3, Gaeta. All. De Crescenzo.

Arbitri: L. Bianco e Petronilli.

Superiorità numeriche: Florentia 5/7 e Acquachiara 5/8 + 2 rigori.

Note: espulsi per proteste nel secondo tempo Mattiello (A) e il tecnico De Crescenzo (A) e nel terzo Coppoli (F). Espulso per brutalità Saviano (A) nel quarto tempo. Nessuno è uscito per limite di falli.